Descrizione

Per contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, dal 18 maggio, sono state adottate misure specifiche relative a:

Spostamenti

  • Sono consentiti senza limitazioni gli spostamenti all'interno della stessa Regione.
    È vietato trasferirsi o spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, in una Regione diversa rispetto a quella in cui ci si trovi, tranne che per comprovate esigenze lavorative, di assoluta urgenza oppure per motivi di salute; è consentito il rientro presso il proprio domicilio, abitazione, residenza (il rientro in Toscana è consentito solo per coloro che hanno sul territorio regionale il proprio medico di medicina generale o il pediatra di famiglia).
  • È in ogni caso vietata ogni forma di assembramento in luoghi pubblici o privati e obbligatorio il mantenimento della distanza di almeno un metro tra persone non conviventi.
  • I soggetti con sintomatologia da infezione respiratoria e febbre (maggiore di 37,50 C°) devono rimanere presso il proprio domicilio e limitare al massimo i contatti sociali, contattando il proprio medico curante e non andando al Pronto Soccorso.
  • Le persone sottoposte a quarantena o positive al virus hanno il divieto assoluto di mobilità dalla propria abitazione.
  • È raccomandato alle persone anziane, affette da patologie croniche, con multimorbilità o con stati di immunodepressione di evitare di uscire dalla propria abitazione, se non nei casi di stretta necessità.
  • È consentito svolgere attività sportiva in forma individuale e allenamento individuale di sport di squadra, anche in impianti pubblici o privati e all’interno di strutture e circoli sportivi, se svolta in spazi all’aperto e senza l'utilizzo di spogliatoi o altri spazi chiusi, nel rispetto della distanza interpersonale di almeno 2 metri.
  • Sui mezzi di trasporto pubblico locale è necessario rispettare le indicazioni dei gestori in tema di accesso al servizio, mantenere la distanza interpersonale di almeno un metro e indossare mascherina e guanti. È raccomandato l’acquisto dei biglietti in formato elettronico, online o tramite app (è comunque sospesa la vendita a bordo).
    Quando possibile, è consigliato ricorrere a forme alternative di mobilità sostenibile, come camminare o andare in bicicletta.

Chiusure/aperture

Per tutti gli ambienti di lavoro, compresi uffici pubblici e privati, libere professioni e lavoratori autonomi, esclusi ambienti sanitari e cantieri, si applicano le disposizioni della Regione Toscana per il contenimento del virus negli ambienti di lavoro. In base alle disposizioni nazionali e all'ordinanza regionale firmata domenica 17 maggio dal presidente Rossi:

  •      Tutti gli esercizi commerciali
  •      Le attività di somministrazione di cibi e bevande, non più solo in modalità asporto
  •      Le strutture ricettive
  •      I servizi alla persona (parrucchieri, estetisti)
  •      Le attività balneari
  •      I musei e le biblioteche
  •      Il commercio ambulante previa definizione da parte dei comuni delle necessarie regole relative agli accessi Maggiori informazioni

Riapriranno invece il 25 maggio palestre, piscine e impianti sportivi.

Iter procedura

AZIONI DI SOSTEGNO

Contributo straordinario per gli affitti - Dal 23 aprile è disponibile il Bando integrale per l’assegnazione di contributi a sostegno del pagamento del canone di locazione. Termine perentorio per la presentazione della domanda Mercoledì 13 Maggio 2020 ore 12.30. Maggiori informazioni.

Supporto psicologico telefonico - Sono stati attivati servizi di consulenza e sostegno gratuiti, dedicati a cittadini, famiglie con bambini, operatori sanitari. Maggiori informazioni.

Sospensione pagamenti servizi scolastici - La Giunta comunale di Rignano sull'Arno ha disposto di sospendere la fatturazione delle quote di frequenza a carico degli utenti dei Servizi all'Infanzia Comunali in relazione al periodo di chiusura già previsto e fino al termine dell'emergenza COVID-19 (eventualmente anche per quota parte delle mensilità ulteriormente interessate dalla sospensione delle attività educative). Pertanto niente sarà dovuto per i periodi non fruiti. Maggiori informazioni.

TARI, posticipo 1° rata 2020 - La Giunta Comunale, ritenuto urgente e necessario adottare misure al fine di contenere gli effetti delle ripercussioni economiche del territorio, ha stabilito che la rata della TARI prevista per il 30 aprile venga posticipata al 30 giugno.  Maggiori informazioni.

Medicinali ospedalieri a domicilio - Il servizio di consegna a domicilio dei farmaci ospedalieri è destinato a quei prodotti che venivano abitualmente ritirati presso la farmacia ospedaliera del Santa Maria Annunziata di Bagno a Ripoli e del Serristori di Figline Valdarno. La consegna a domicilio viene Effettuata dal Centro Intercomunale di Protezione civile Arno sud est attraverso le associazioni di volontariato locale. Maggiori informazioni.

Modalità per la consegna di guanti in lattice e alcol - L’Amministrazione Comunale informa è a disposizione per distribuire guanti in lattice e alcol, solo ed esclusivamente, a tutte le famiglie che dimostrino di averne bisogno - e che sono impossibilitate a reperirle - in quanto hanno persone allettate durante l’emergenza sanitaria. Maggiori informazioni.

Servizio bus circolare e da/per cimitero - Da martedì 5 maggio è stata riattivata la corsa delle 10.35 "CIRCOLARE RIGNANO". Di conseguenza è stata riattivata anche la corsa delle ore 10.20 per il Cimitero nei giorni di Lunedi’ – Mercoledi’ e Venerdi’. Maggiori informazioni.

Videoripresa pubblica Piazza dei Martiri - Dal 24 marzo 2020 il Comune di Rignano sull'Arno ha attivato un servizio temporaneo di videoripresa pubblica di Piazza dei Martiri della Libertà a Rignano sull'Arno. Il servizio, assolutamente di carattere temporaneo, risponde all'esigenza di monitorare l'accesso al punto vendita del supermercato sito nel capoluogo nonché di permettere ai cittadini di conoscere in anticipo l'eventuale concentrazione di persone in coda. Maggiori informazioni.

Buoni spesa - A partire da aprile le persone che stanno vivendo un periodo di grave difficoltà economica a causa dell’emergenza causata dal Coronavirus hanno potuto richiedere buoni spesa per l’acquisto di generi alimentari in esercizi convenzionati. Maggiori informazioni.

Modalità di fruizione

UFFICI COMUNALI

Per qualsiasi contatto si può far riferimento al sito www.comunerignano.it oppure telefonare al call center 055.834781.

Fino alla conclusione dell'emergenza, pertanto, vi sollecitiamo a contattare gli uffici comunali tramite e-mail o telefono, e a recarvi in Comune solo per motivi indispensabili, inderogabili ed essenziali.
Maggiori informazioni.

TPL: MEZZI COLBUS

L'iniziativa, in via sperimentale, è limitata alla zona del Valdarno fiorentino (relativamente al servizio svolto nei Comuni di Reggello, Figline e Incisa Valdarno e Rignano sull'Arno) e Comune di Pontassieve. Si invita tutta la cittadinanza a provvedere alla richiesta di prenotazione del posto sulle corse di linea di proprio interesse (numero verde 800-335850).
Maggiori informazioni.

AREE VERDI E CIMITERI

Da lunedì 4 maggio l'accesso agli spazi prima interdetti è consentito, fermo restando il rispetto della distanza sociale, il divieto di assembramenti e l'osservanza delle altre misure di cautela in vigore secondo i DPCM e le ordinanze regionali. Maggiori informazioni.

Informazioni

RACCOLTA FONDI PER OSPEDALE S. MARIA ANNUNZIATA

Come previsto dal Decreto "Cura Italia", il Comune di Rignano sull’Arno ha messo a disposizione il proprio conto corrente nel quale far confluire le donazioni di cittadini e aziende al fine di partecipare alla raccolta di fondi per l’acquisto di tali strumentazioni mediche.
Per partecipare alla raccolta straordinaria è possibile effettuare un bonifico all’IBAN IT83 P030 6938 0310 0010 0046 017  indicando nella causale del versamento la dicitura “Donazione Emergenza Coronavirus”.

Intestatario Comune di Rignano sull’Arno
Banca: Intesa Sanpaolo 
Causale: Donazione Emergenza Coronavirus
IBAN: IT83 P030 6938 0310 0010 0046 017
Per pagamenti dall'estero BIC: BCITITMM

I donatori potranno usufruire degli incentivi fiscali disposti dall’art. 66 del decreto legge 17 marzo 2020, n.18.

Avvertenze

Se sospetti di essere malato, hai avuto contatti stretti con casi confermati di Covid-19 o hai soggiornato in zone a rischio epidemiologico negli ultimi 14 giorni, non recarti al Pronto Soccorso, ma contatta:

  •     il tuo medico o pediatra di famiglia
  •     il numero unico USL Toscana Centro 055 5454777 attivo dalle 8 alle 20
  •     il numero verde 800 556060 (opzione 1) attivo dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 18 per informazioni generali

Normativa di riferimento

Obbligo utilizzo della mascherine - Ordinanza regionale n.26 del 6 aprile 2020.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Protezione Civile
E-mail
protezionecivile@comunerignano.it

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *