Sicurezza stradale, operazione “Si esce sicuri”

Duecento operatori coinvolti in 36 posti di controllo. In azione la Polizia Municipale di Firenze e di nove comandi dei comuni limitrofi e le pattuglie della Polizia stradale.

Quasi 350 verbali elevati, oltre 3.750 i veicoli controllati con l’ausilio degli strumenti e quasi 900 quelli fermati, 293 punti-patente decurtati. È questo il resoconto dei controlli mirati alla sicurezza stradale effettuati ieri dalla Polizia Municipale di Firenze insieme ai colleghi dei comuni di Campi Bisenzio, Calenzano, Bagno a Ripoli, San Casciano-Greve-Barberino-Tavarnelle, Figline-Incisa, Fiesole, Pontassieve-Rignano, Signa, Impruneta nei rispettivi territori e alle pattuglie della Polizia Stradale, in azione nei pressi dei caselli autostradali di Firenze Sud e Calenzano.
Si tratta della quarta puntata dell’operazione “Si esce sicuri”, ideata dal comandante Alessandro Casale. Ieri dalle 14 alle 18 sono stati impegnati 100 agenti e ispettori della Polizia Municipale di Firenze in 22 postazioni sulle principali direttrici cittadine, cui si aggiungono i colleghi degli altri comuni e le pattuglie della Polizia Stradale arrivando così a 36 posti di controllo e 200 operatori su strada.

Oltre ai controlli di rito, sono state effettuate verifiche mirate con l’utilizzo di strumentazioni specifiche per la velocità (autovelox e telelaser), la guida in stato di ebbrezza (etilometro), mancata revisione/assicurazione (scout speed) e rispetto del peso dei veicoli riportato sulla carta di circolazione (bascula). E parte del personale previsto ai posti di controllo è stato impegnato nel rilievo di due incidenti (in via Simone Martini e via Magellano) e nella gestione della viabilità a seguito di interventi di asfaltatura.

Complessivamente sono stati controllati 4.651 veicoli di cui 898 fermati fisicamente dagli agenti, il resto sono stati sottoposti a verifica con gli strumenti tipo scout speed, autovelox e telelaser. Circa 137mila euro di sanzioni e 347 i verbali elevati.

Per quanto riguarda la velocità, la postazione con il teleser allestita in viale Nenni altezza via Caravaggio, nonostante il traffico (anche per l’incidente avvenuto sempre nel quartiere 4) e il presegnalamento, ha rilevato 10 violazioni per eccesso di velocità. E visto che i superamenti sono risultati compresi tra 10 e 40 chilometri orari, la sanzione per ogni violazione è di 169 euro e il taglio di 3 punti/patente. Due i conducenti risultati positivi al pretest per il tasso alcolemico: il primo pizzicato a Ponte a Iozzi nelle due prove effettuate al comando è risultato entro i parametri di legge; per il secondo, fermato in piazza Ferrucci, l’alcol test ha invece confermato il superamento, seppur lieve, del limite. Per lui è scattata la sanzione amministrativa da 532 euro, il ritiro della patente e la decurtazione di 10 punti dalla patente. Altre nove le patenti ritirate per varie violazioni, tra cui il documento scaduto, la guida con patente straniera non valida in Italia o di diversa categoria rispetto al veicolo.

Ancora 91 le sanzioni per la mancanza della copertura assicurativa: di questi 11 fermati e il resto segnalati dallo scout speed. Per tutti scatterà la sanzione da 849 euro e il sequestro del veicolo ai fini della confisca. Sono invece 139 i veicoli pizzicati non in regola la revisione statale (di cui 45 fermati e il resto segnalati dallo scout speed). In questo caso la multa assomma a 169 euro e per il veicoli scatta il fermo fino all’avvenuta revisione. Infine un verbale è stato elevato a un mezzo trovato più “pesante” rispetto al massimo previsto sulla carta di circolazione

Ultimo aggiornamento: Mer, 28/03/2018 - 12:32