Rignano in Sicurezza

Ben due dei sessantanove interventi scelti e finanziati dalla Regione Toscana per la sicurezza stradale si trovano nel Comune di Rignano sull’Arno.

Saranno 69, infatti, gli interventi che verranno realizzati grazie ai 5 milioni di euro messi a disposizione dalla Regione con il bando 2020 per la sicurezza stradale nei centri abitati.

Nel dettaglio 71.500 euro sono destinati al programma di miglioramento della sicurezza stradale sulla Sp1 denominato ‘San Donato safety’.
Il progetto, di cui Rignano è capofila nella condivisione con Bagno a Ripoli, prevede il redesign integrale della viabilità pedonale che attraversa l’abitato della frazione. Con l’intervento di sicurezza stradale si andrà a realizzare un percorso pedonale e un attraversamento pedonale illuminato a led, per un controvalore totale di 143.500 euro.

L’altro progetto, che fruisce di 48.000 euro di finanziamento regionale, è denominato ‘Rignano Safety Road’ e riguarda il capoluogo con due frazioni.
I lavori prevedono l’intervento sui marciapiedi in via della Pieve, via Vittorio Veneto e Via Giovanni XXIII. Nello stesso progetto si interviene anche al miglioramento della viabilità esistente con la riqualificazione della segnaletica nelle località Bombone e Le Corti. Il controvalore totale degli interventi è pari a 102.000 euro.

Grande soddisfazione vedere entrambi i progetti, presentati alla Regione, riconosciuti tra i più meritevoli per il finanziamento”, dichiara l’Assessore Dominga Guerri. “Lo scorso agosto avevamo firmato proprio al Circolo SMS di San Donato in Collina il protocollo d'intesa per aumentare la sicurezza della viabilità pedonale lungo la Sp1. Un intervento che finalmente darà al traffico pedonale un percorso sicuro e accessibile lungo un’arteria importante. Altrettanta soddisfazione poter intervenire su alcune delle vie principali del capoluogo per venire incontro alle esigenze dei pedoni e dei residenti. Lo stesso vale per gli abitanti del Bombone e delle Corti che rientrano nello stesso progetto”, continua.
Tutto questo è il risultato del lavoro costante tra amministrazione e uffici che ci permette di rispondere in maniera efficace e tempestiva ai bandi che riguardano gli interventi sul territorio”, conclude Guerri.

Ultimo aggiornamento: Gio, 11/02/2021 - 10:01