Rientro a scuola

Inizio anno scolastico 2020/2021.

Rignano sull'Arno, 11 settembre 2020 - Nei mesi estivi, in stretta collaborazione con la Dirigenza scolastica e con gli uffici comunali, l’Amministrazione comunale di Rignano sull’Arno ha lavorato alacremente per garantire ai nostri alunni il ritorno a scuola in completa sicurezza.
Dopo la fase di sospensione delle attività scolastiche diventa ancor più importante promuovere un virtuoso percorso di formazione didattica. Sarà fondamentale favorire quegli aspetti relazionali e sociali di cui tanto hanno bisogno i nostri ragazzi, sempre nel rispetto delle norme antiCovid-19.

L’Amministrazione ha posto la massima attenzione per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, sia con l’apporto di risorse umane che economiche.
E’ necessario che ognuno di noi, istituzioni, famiglie e alunni si sentano parte integrante di un “Progetto Scuola” che tenga insieme la qualità della formazione e il pieno rispetto delle norme anticontagio.

Si rendono note alcune delle informazioni relative alla ripresa delle attività scolastiche, divise per macroarea di intervento:

ACCOGLIENZA – È richiesto il rispetto del distanziamento fisico e degli orari scaglionati in entrata, inoltre viene richiesta la sottoscrizione da parte dei genitori del cosiddetto “patto di corresponsabilità” con la scuola. Le istruzioni del patto indicano ai genitori le norme da rispettare, tra cui l’obbligo della misurazione della temperatura presso la propria abitazione e la dotazione della mascherina chirurgica per ogni singolo alunno.
Riguardo all’accoglienza, gli alunni in arrivo a scuola si recheranno nelle rispettive aule di appartenenza nel rispetto dei percorsi predisposti dall’Istituto Comprensivo. Infatti, sono stati previsti per ogni scuola orari di ingresso differenti di cui i genitori sono a conoscenza attraverso il proprio istituto scolastico.
Relativamente al rientro a casa, anche l’uscita degli studenti sarà scaglionata mantenendo le necessarie distanze di sicurezza.

MENSA – Gli studenti continueranno regolarmente a mangiare a scuola: la consumazione del pasto sarà pertanto garantita, come di consueto, all’interno dei refettori di ciascun plesso. Per questo è stato potenziata la presenza del personale addetto alla somministrazione, pulizia e sanificazione collegata al pasto. I pasti a scuola inizieranno, su richiesta della Dirigente scolastica, a partire dal 28 settembre.

TRASPORTO -  Sono state pianificati orari e linee di trasporto che permetteranno agli alunni di ottimizzare i tempi di arrivo presso ogni plesso scolastico. E’ stato potenziato il personale in accompagnamento sia per vigilare sulla sicurezza degli alunni sia per garantire il dovuto distanziamento e l’appropriato utilizzo delle mascherine.

ASSISTENZA – E’ stato incrementato, in maniera rilevante, il servizio di assistenza integrativa dell'insegnante di sostegno per i bambini con disabilità. Il servizio prevede altresì un supporto all'insegnante per favorire l’integrazione fra bambini nelle classi.

L’Amministrazione comunale è convinta che l'impegno di tutti porterà buoni risultati.

Ultimo aggiornamento: Ven, 11/09/2020 - 16:20