Dante O Tosco - Celebrazioni 700

Domenica 18 luglio a Rignano sull'Arno, presso la Pieve di San Leolino, le manifestazioni del settecentenario della morte di Dante Alighieri.

Rignano sull'Arno - Il viaggio di Dante è da sempre un percorso di travaglio e rinascita, un viaggio di speranza attraverso la riflessione sui valori di un mondo in crisi che vive la necessità di esser profondamente rinnovato. Per celebrare il Sommo Poeta, ma anche la sua toscanità, la Regione Toscana ha organizzato una serie di iniziative per raccontare questo anno straordinario.

A Rignano sull'Arno, con il contributo della Regione Toscana, doppio appuntamento per domenica 18 luglio presso la Pieve di San Leolino.

ore 18:30: Din Don Dante di e con Roberto Andrioli (a cuira della Macchina del Suono)

Con il racconto originale di Marco Vichi “Il Risveglio di Dante”

Din Don Dante è un viaggio alla scoperta del personaggio Dante: uomo, amante, marito, padre, poeta, soldato, politico, esule fuggiasco. Roberto Andrioli, attore e autore comico, durante la pandemia  mette a punto la sua versione di Dante in modo irriverente, surreale, grottesco, facendo emergere da una parte il rapporto tra Dante e i “misteri buffi” medievali e dall’altra l’incredibile influenza che Dante ha avuto sulla cultura Pop e su tutta la nostra vita e cultura. 
Un “Dante for Dummies” dove la profondità poetica si fonde agli aneddoti e alle tante curiosità, pregi e peccati del poeta più famoso d’Italia.
Il testo dello spettacolo vede un contributo originale di Marco Vichi:  Il Risveglio di Dante. Ovvero cosa direbbe Dante se tornasse oggi tra noi?

ore 19:30 ...Cammin di nostra via
lungo la Via di Dante, passeggiata guidata con letture e cenni storici (a cura di Viandare)

Tutti gli eventi sono realizzati nel pieno rispetto delle norme contenute nei protocolli sanitari approvati con DPCM e con Ordinanze Regionali nell'ambito delle misure di contrasto della pandemia da Covid-19.

Ultimo aggiornamento: Lun, 12/07/2021 - 16:10