Certificazione verde Covid

Informazioni generali.

Sulla base delle disposizioni nazionali, dal 6 agosto 2021 la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) è richiesta in Italia per partecipare alle feste per cerimonie civili e religiose, accedere a residenze sanitarie assistenziali o altre strutture, spostarsi in entrata e in uscita da territori classificati in "zona rossa" o "zona arancione".

Dal 6 agosto è necessaria, inoltre, per accedere a qualsiasi tipo di servizio di ristorazione al tavolo al chiuso, spettacoli, eventi e competizioni sportive, musei, istituti e luoghi di cultura, piscine, palestre, centri benessere, fiere, sagre, convegni e congressi, centri termali, parchi tematici e di divertimento, centri culturali e ricreativi, sale da gioco e casinò, concorsi pubblici.

Le novità in vigore dal 1° settembre 2021. Quando è necessario il Green pass: ecco in sintesi quali sono le nuove disposizioni:

- trasporti per salire a bordo di treni, aerei o navi a lunga percorrenza (non è necessario su bus, metro o tram locali, treni regionali, traghetti con le isole minori);
- scuola per tutto il personale scolastico (docenti, impiegati, collaboratori, dirigenti);
- università per tutti gli studenti universitari e quelli dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, oltre al personale docente e tecnicoamministrativo del sistema universitario e di AFAM.

RESTA IN VIGORE L’OBBLIGO PER:
• servizi di ristorazione con consumo al tavolo, solo al chiuso;
• spettacoli aperti al pubblico (cinema, teatri etc);
• eventi e competizioni sportive;
• musei, altri istituti e luoghi della cultura e mostre;
• piscine, centri natatori, palestre, sport di squadra, centri benessere, solo al chiuso);
• sagre e fiere;
• convegni e congressi;
• centri termali, parchi tematici e di divertimento;
• centri culturali, sociali e ricreativi, solo al chiuso (esclusi centri educativi per l’infanzia e centri estivi);
• sale gioco, sale scommesse, sale bingo e casinò;
• concorsi pubblici.

Si ricorda che, dal 1° luglio 2021, la Certificazione verde COVID-19 è valida come EU digital COVID certificate e rende più semplice viaggiare da e per tutti i Paesi dell'Unione europea e dell’area Schengen.

Certificazione verde

Viene rilasciata dal Ministero della Salute, in formato digitale e stampabile, attraverso la Piattaforma nazionale e sulla base dei dati trasmessi dalle Regioni e Province Autonome.

Per certificazione verde (Green Pass) si intende una certificazione comprovante uno dei seguenti stati:

  •     l’avvenuta vaccinazione contro il COVID-19;
  •     la guarigione dall’infezione COVID-19;
  •     il risultato negativo del test molecolare o antigenico rapido (eseguito nelle 48 ore antecedenti).

Come ottenere il green pass

Per ottenere il Green pass è possibile utilizzare più canali, con o senza identità digitale.

Con Tessera Sanitaria o documento di identità

Con la tessera sanitaria o documento di identità è possibile ottenere e scaricare la Certificazione verde COVID–19 utilizzando la Tessera Sanitaria, collegandosi al sito https://www.dgc.gov.it/spa/public/home .

Se in possesso della Tessera Sanitaria, basterà inserire:

1. le ultime 8 cifre del numero identificativo della tessera sanitaria;
2. la data di scadenza della stessa;
3. uno dei codici univoci ricevuti:

  •     AUTHCODE – il codice autorizzativo ricevuto via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di prestazione sanitaria
  •     CUN – codice del tampone molecolare
  •     NRFE – numero referto elettronico del tampone antigenico rapido
  •     NUCG – numero univoco del certificato di guarigione

Se non in possesso della  Tessera Sanitaria (in quanto non iscritto al SSN), basterà inserire:
a. il tipo e numero di documento fornito in sede di esecuzione del tampone o di emissione del certificato di guarigione (passaporto oppure carta d’identità oppure patente di guida ecc);
b. la data di scadenza del documento;
c. uno dei codici univoci ricevuti:
– AUTHCODE – il codice autorizzativo ricevuto via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di prestazione sanitaria
– CUN – codice del tampone molecolare
– NRFE – numero referto elettronico del tampone antigenico rapido
– NUCG – numero univoco del certificato di guarigione

Tramite smartphone utilizzando le App dedicate

App Immuni
La Certificazione verde COVID-19 è scaricabile dall’App Immuni attraverso l’apposita sezione “EU digital COVID certificate” visibile nella schermata iniziale della APP.

Per scaricare il Green pass, basterà inserire:
le ultime 8 cifre del numero identificativo della tessera sanitaria;
la data di scadenza della stessa;
uno dei codici univoci ricevuti:
– AUTHCODE – il codice autorizzativo ricevuto via e-mail o SMS ai recapiti comunicati in sede di prestazione sanitaria.
– CUN – codice del tampone molecolare
– NRFE – numero referto elettronico del tampone antigenico rapido
– NUCG – numero univoco del certificato di guarigione

Per informazioni sull’app – Sito Immuni
Per scaricare l’applicazione – Scarica immuni

App IO
La Certificazione verde COVID-19 è possibile acquisirla utilizzando l’App IO, ricevendo un messaggio ogni volta che la Piattaforma nazionale rilascerà un certificato.
Non appena verrà aperto il messaggio, l’App mostrerà il QR Code e i dati del certificato personale, che è possibile esibire direttamente dall’app IO.
Il certificato verde con QR Code può essere salvato nella memoria locale del proprio dispositivo mobile, così da poterlo mostrare anche in assenza di connessione a Internet.
Non è necessario inserire codici o altri dati: è sufficiente aver fatto almeno una volta l’accesso in App con SPID o CIE.

Per informazioni sull’app – Vai al sito io.italia.it

Tramite il Fascicolo Sanitario Elettronico

Per ottenere la certificazione verde COVID-19 è possibile accedere al Fascicolo Sanitario Elettronico Regionale.
Vai al sito del Fascicolo Sanitario Elettronico della Regione Toscana:
http://fascicolosanitario.regione.toscana.it/

Tramite il sito web del gov
Con identità digitale
Attraverso il sito https://www.dgc.gov.it/spa/auth/login è possibile acquisire la Certificazione verde COVID–19, dopo l’autenticazione con le proprie credenziali SPID o CIE.

Verifica delle certificazioni

Le Certificazioni verdi COVID-19 possono essere controllate dai pubblici ufficiali nell'esercizio delle proprie funzioni e dal personale incaricato a svolgere servizi di controllo all’ingresso delle strutture e degli ambienti che ospitano eventi e manifestazioni.
Il Green pass può essere controllato da smartphone attraverso la lettura del QRcode che consente unicamente di controllare l'autenticità, la validità, l'integrità della certificazione e di conoscere le generalità dell'intestatario (senza rendere visibili le informazioni che ne hanno determinato l'emissione), previo verifica dell’ identità personale mediante l'esibizione di un documento in corso di validità.
Il Green pass può essere anche stampato e presentato in formato cartaceo.
Prima di ogni evento sarà comunque misurata la temperatura, si dovrà igienizzarsi le mani e mantenere il distanziamento così come disposto dalle vigenti norme anti Covid.

SUPPORTO E ASSISTENZA
Per assistenza tecnica in merito alle modalità digitali sopra indicate, è possibile contattare il numero verde 800.91.24.91 (attivo tutti i giorni dalle 8 alle 20) o scrivere all’indirizzo e-mail: cittadini@dgc.gov.it

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL GREEN PASS
Consultare  la pagina web dedicata alla Certificazione verde COVID-19 – EU digital COVID certificate
https://www.dgc.gov.it/web/comeFunziona.html

Ultimo aggiornamento: Lun, 22/11/2021 - 10:15