Approvata dal Consiglio Comunale la copertura delle tariffe TARI

La votazione oggi in Consiglio Comunale.

Rignano sull'Arno, 30 giugno 2021 - Il Consiglio Comunale di Rignano sull’Arno, nella seduta odierna, ha abbattuto gli aumenti sulla bolletta dei rifiuti con i sette voti a favore della maggioranza consiliare.
Consapevoli del momento storico attuale, con l’emergenza Covid ancora in atto con i suoi effetti in ambito economico e sanitario, come amministrazione comunale abbiamo cercato di adottare le soluzioni migliori per evitare di far ricadere i rincari stimati da ATO nelle tasche dei nostri cittadini”, afferma l’Assessore Dominga Guerri.

Tra le soluzioni adottate si segnalano: la detrazione per tutte le utenze i 130.000 euro di conguaglio derivanti tra il 2019 e il 2020, lo sconto del 50% della parte variabile per le utenze non domestiche più colpite dagli effetti dell’emergenza sanitaria (come, ad esempio, alberghi con o senza ristorante, bar e pasticcerie, discoteche), lo sconto del 20% per le altre, oltre all’azzeramento della stessa quota variabile per l’eventuale periodo di sospensione delle attività.

Inoltre, per le utenze domestiche, è stato quantificato uno sconto per il conferimento dei rifiuti nelle stazioni ecologiche pari a 10 centesimi per ogni chilogrammo.

La nostra soddisfazione per il lavoro fatto assieme agli uffici è enorme. Basti pensare che la delibera contiene un’importante misura per le imprese che ammonta a più di centomila euro”, continua Guerri, “che si somma alle altre scelte che abbiamo fatto per favorire la ripresa economica della nostra Comunità. Abbiamo applicato complessivamente una serie di scontistiche per un controvalore pari a circa 250.000 euro che è andato a calmierare l’aumento del 5% - validato da ATO e da ARERA - che avrebbe colpito tutte le famiglie e le attività commerciali, mitigando così l’impatto sulla TARI”.

Ultimo aggiornamento: Mer, 30/06/2021 - 16:44