Strutture Sanitarie Private Accreditate

La forte domanda di servizi ha favorito la nascita di numerose strutture private nei confronti delle quali il Comune ha la titolarità in materia di autorizzazione e accreditamento.

I servizi privati, che possono essere gestiti da società, enti, associazioni o imprese individuali, devono rispettare le norme regionali che stabiliscono le caratteristiche dei locali, del personale e dell'organizzazione. Per ottenere l'autorizzazione al funzionamento, i privati che intendono aprire un servizio devono rivolgersi all’Amministrazione comunale che, nel rispetto della normativa vigente, richiede loro specifici requisiti, definendo modalità e strumenti di controllo e verifica degli stessi; altri, ulteriori, requisiti di qualità devono essere posseduti dai gestori  che richiedono l’accreditamento. 

Per frequentare i servizi privati autorizzati e/o accreditati è opportuno contattare direttamente i soggetti gestori per conoscere con esattezza le modalità di iscrizione, l’organizzazione del servizio rispetto alla tipologia scelta e le tariffe applicate.

 

Elenco delle strutture sanitarie private accredidate (Art. 41, comma 4 del D.Lgs. n. 33/2013)

  1. STUDIO MASSOFISIOTERAPICO BARBINI E. & C. S.A.S.
    Via Verdi, 10 - 50067 - Rignano sull'Arno,
  2. C.T.E .S.R.L. CENTRO TERAPIE EDUCATIVE S.R.L.
    rivata Fraz. Boncioli, 60 Torri, Struttura Residenziale Disabili

 

Accordi intercorsi con le strutture private accreditate (in costruzione)