Requisiti del richiedente

Bonus Elettrico

Possono accedere al Bonus, secondo quanto stabilito dal Decreto Interministeriale 28 Dicembre 2007, tutti i Cittadini clienti domestici intestatari di una fornitura elettrica nell'abitazione di residenza, con potenza impegnata fino a 3 kW, in condizioni di:

- disagio economico, con un reddito annuo uguale o inferiore a 7.500,00 euro ISEE o a 20.000,00 euro ISEE per le famiglie con 4 o più figli a carico;

- e/o disagio fisico, con uno dei componenti il nucleo familiare in gravi condizioni di salute tali da richiedere l’utilizzo delle apparecchiature elettromedicali necessarie per la loro esistenza in vita.

Riguardo il disagio fisico, per avere accesso al Bonus, i Cittadini clienti domestici disagiati devono essere in possesso di un certificato ASL che attesti:


  • la necessità di utilizzare tali apparecchiature;
  • il tipo di apparecchiatura utilizzata;
  • l'indirizzo presso il quale l'apparecchiatura è installata;
  • la data a partire dalla quale il Cittadino utilizza l'apparecchiatura.

Le agevolazioni per il disagio economico e per il disagio fisico, sono cumulabili qualora ricorrano i rispettivi requisiti di ammissibilità.

Bonus Gas

Il Bonus può essere richiesto da tutti i clienti domestici che utilizzano gas naturale con un contratto di fornitura diretto o con un impianto condominiale, se in presenza di un indicatore ISEE:

  • non superiore a 7.500 euro
  • non superiore a 20.000 euro per le famiglie numerose (con più di 3 figli a carico).


Gli interessati devono fissare un appuntamento con l'Ufficio Relazioni con il Pubblico.

Le agevolazioni hanno validità di 12 mesi, il rinnovo deve avvenire prima della scadenza con un nuovo appuntamento e con una certificazione ISEE aggiornata.

Documentazione da presentare

Per la domanda bonus gas occorre presentare:

  • attestazione ISEE in corso di validità;
  • fattura energia elettrica con codice POD;
  • fattura gas utenza di residenza individuale con codice PDR (codice punto riconsegna - composto da 14 cifre), generalmente si trova nel retro della fattura;
  • se utenza gas condominiale occorre la fattura intestata (con codice PDR) all'amministratore di condominio o al condominio stesso;
  • documento di riconoscimento del richiedente e dell'eventuale delegato;
  • eventuale delega.

Per il bonus relativo all'energia elettrica:

  • attestazione ISEE in corso di validità;
  • fattura energia elettrica con codice POD;
  • documento di riconoscimento del richiedente e dell'eventuale delegato;
  • eventuale delega.

 

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ufficio Istruzione e Servizi Scolastici
Referente
Dott. Luca Miraglia
Responsabile
Barbara Barchielli
Tel
055 83 47 833
E-mail
l.miraglia@comune.rignano-sullarno.fi.it

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *