Descrizione

Il Comune di Rignano sull'Arno pubblica ogni anno  il bando per l’accesso ai contributi ad integrazione dei canoni di locazione.

Modalità di richiesta

È possibile presentare domanda per ricevere contributi ad integrazione del canone di affitto solo nel periodo di apertura del bando che viene diffuso in tutto il territorio comunale e pubblicizzato attraverso gli organi di stampa e di informazione.

Requisiti del richiedente

Requisiti per l’ammissione al concorso:
    • essere residente nel Comune di Rignano Sull’Arno;
    • essere cittadino italiano o di uno Stato appartenente all’Unione Europea;
    • essere cittadino di Stato non aderente all’Unione Europea, in possesso di carta o permesso di soggiorno in corso di validità o con procedura di rinnovo già avviata alla data di pubblicazione del presente bando;
    • essere in possesso della certificazione ISE/ISEE valida, dalla quale risulti un valore ISE di un importo non superiore €. 28.684,36 - ISEE non superiore €. 16.500,00;
    • essere titolare di un regolare contratto di locazione ad uso abitativo regolarmente registrato;
    • assenza di titolarità di diritti di proprietà usufrutto uso e abitazione su immobili ad uso abitativo ubicati nel territorio italiano e all’estero, debitamente documentata.

Documentazione da presentare

Documentazione obbligatoria
    • copia della carta di soggiorno  o permesso di soggiorno in corso di validità;
    • copia contratto di locazione (qualora non depositato agli atti del comune);
    • documentazione attestante la registrazione annuale del contratto o regime della cedolare secca;
    •  copia dell'ultima ricevuta del canone d'affitto pagato. Le ricevute dovranno contenere in modo inequivocabile nome e cognome di chi effettua e di chi riceve il pagamento, importo, periodo di riferimento, ubicazione dell'immobile, firma leggibile e deve essere in regola con l’imposta di bollo.
    •  per ISE “0” o di importo incongruo è obbligatoria la certificazione attestante la fonte di sostentamento da parte del soggetto interessato o di chi presta l’aiuto economico.

Tempi

I tempi sono stabiliti dalla normativa vigente (L. 431/98) e provvedimenti regionali.

  • entro 30 giorni consecutivi a partire dalla data di pubblicazione del bando di concorso “annuale” può essere presentata domanda per chiedere l'assegnazione di un contributo ad integrazione del canone di affitto;
  • entro i 30 giorni successivi alla scadenza del bando viene adottata la graduatoria provvisoria;
  • entro 15 giorni dalla pubblicazione dalla graduatoria provvisoria gli interessati possono presentare opposizione al Comune;
  • entro i successivi 15 giorni dalla scadenza del termine per le opposizioni, la Commissione Comunale ex art. 8 della LRT 96/96 decide sui ricorsi e formula la graduatoria definitiva;
  • i contributi vengono erogati nei limiti delle dotazioni annue assegnate dalla Regione Toscana e integrate con risorse messe a disposizione dal Comune.

Informazioni

Le domande di partecipazione al presente bando dovranno essere compilate unicamente sui moduli appositamente predisposti dal Comune.

Le istanze, debitamente sottoscritte, dovranno essere corredate da tutta la necessaria e idonea documentazione, come sopra specificato, indicare l’indirizzo al quale devono essere trasmesse le comunicazioni relative al concorso, ed essere presentate presso l'U.R.P. (Ufficio Relazioni con il Pubblico) del Comune P.zza della Repubblica n. 1 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 12.30, il martedì e il giovedì anche il pomeriggio dalle ore 15.00 alle ore 18.00.

La domanda può essere inviata PEC: comune.rignano@postacert.toscana.it  oppure per mezzo di raccomandata con avviso di ricevimento.

Il Bando integrale e la modulistica sono disponibili in questa pagina ogni anno.

Normativa di riferimento

Bando di concorso per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione indetto ai sensi dell’art. 11 della legge 9.12.1998 n. 431 e successive modificazioni che istituisce il Fondo nazionale per l’accesso alle abitazioni in locazione, del decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 7 giugno 1999, della L.R.T. 02.01.2019 n. 2,della Deliberazione della Giunta Regionale Toscana n. 581/2019, della Deliberazione di Giunta Comunale n. 71 del 19/06/2019, della Sentenza della Corte Costituzionale n. 166/2018 e della propria Determinazione del 02.07.2019.

Reclami ricorsi opposizioni

Per quanto non espressamente previsto nel presente bando si fa riferimento alla Legge 431/98 e successive modifiche, al Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici del 7 Giugno 1999, al DPCM 159/13, alla L.R.T. 96/96 e successive modifiche e integrazioni, alla L.R.T. 41/05, alla Deliberazione G.R.T. n. 228/2018 nonchè le Deliberazioni di Giunta Comunale n. 88 del 17.05.2018, n. 71 del 19.06.2019 e alla propria Determinazione del 02.07.2019.

Riferimenti e contatti

Ufficio
Ufficio Casa
Responsabile
Barbara Barchielli
Indirizzo
P.za della Repubblica, 1
Tel
055 83 47 832
E-mail
sportcultura@comunerignano.it

FEEDBACK

 

Aiutaci a migliorare!

La tua opinione è molto importante! Se vuoi puoi lasciare un commento alla scheda che stai consultando per aiutarci a migliorare il contenuto delle informazioni. Clicca sul pulsante "Lascia feedback" sotto questo messaggio. Grazie!

 

Lascia il tuo feedback

I campo con * sono obbligatori.

Valutazione *