"I Cammini di Francesco in Toscana", firmata la convenzione per l'area fiorentina

Accordo tra i Comuni di Rignano sull’Arno, Pelago, Pontassieve, Reggello e Rufina.

Firmata stamani, 9 agosto 2019, nella sede del Palazzo Comunale di Rignano sull’Arno, la convenzione per l'area fiorentina del progetto de “I Cammini di Francesco in Toscana” tra i Comuni di Rignano sull’Arno, Pelago, Pontassieve, Reggello e Rufina.
Il progetto intende ripercorrere le strade del Santo e i luoghi interessati alla figura di San Francesco e, al tempo stesso, aumentare anche sul nostro territorio le possibilità del turismo lento, per vivere e scoprire il territorio anche dal punto di vista paesaggistico e ambientale, valorizzandolo anche a livello turistico per quelle che sono la sue caratteristiche.  Il primo accordo operativo è stato nel 2016 tra Ministero dei Beni e delle Attività Culturali del Turismo e Regione Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Marche e Umbria per l’attuazione dell'intervento n.31 denominato "I cammini religiosi di S. Francesco, S. Benedetto e Santa Scolastica".

L’Assessore Sonia Tinuti ripercorre gli atti intrapresi dall’Amministrazione: “Il Comune di Rignano ha aderito con entusiasmo al progetto tanto che già a luglio 2018 abbiamo votato in Giunta l’approvazione del progetto generale e del percorso che interessa il territorio comunale.
Abbiamo fatto nostri gli obiettivi di questo cammino tra cui lo sviluppo di itinerari tematici inerenti la vita di S. Francesco finalizzati al recupero del collegamento storico tra la chiesa di S. Croce a Firenze e la Verna. Riteniamo che i percorsi siano strumento migliore per il mantenimento del territorio e del paesaggio in modalità sostenibile e che potranno favorire la tutela e la promozione delle risorse naturali,delle biodiversità ed il mantenimento del paesaggio
”.

Con l’obiettivo di promuovere e valorizzare i prodotti tipici locali attraverso un turismo rurale di qualità il percorso si svilupperà su due direttrici:
    • direttrice A - 103 Km. - passaggio valico della Consuma
    • direttrice B - 95 Km. - passaggio valico Croce Vecchia  (periodo storico 1000-1500)

Il progetto intende ripercorrere le strade del Santo e i luoghi interessati alla figura di San Francesco e, al tempo stesso, aumentare anche sul nostro territorio le possibilità del turismo lento, per vivere e scoprire il territorio anche dal punto di vista paesaggistico e ambientale, valorizzandolo anche a livello turistico per quelle che sono le sue caratteristiche.

Ultimo aggiornamento: Ven, 09/08/2019 - 13:11