Festa della Toscana 2019

Alle 10 di lunedì 2 dicembre gli studenti in Sala Consiliare.

Il 30 novembre del 1786 la Toscana adottò un nuovo codice penale in cui, per la prima volta al mondo, si decretava l'abolizione della pena di morte: la Festa della Toscana vuole ricordare quell'evento straordinario e affermare l'impegno per la promozione dei diritti umani, della pace e della giustizia, come elemento costitutivo dell'identità della Toscana.

L'Amministrazione Comunale di Rignano sull'Arno ha ospitato, per ricordare la Festa della Toscana, le tre prime classi della Scuola Secondaria Inferiore "G. Papini" nella Sala Consiliare del Municipio. Presenti le istituzioni e il Presidente del Consiglio.

Nel corso della mattinata, oltre a ricordare l'innovazione introdotta dalla riforma penale promulgata 233 anni fa, c’è stata l'occasione anche per parlare dei diritti dei bambini nel trentennale della Convenzione sui diritti dell'infanzia e dell'adolescenza.

Durante la mattinata gli alunni hanno esposto alcuni loro brevi pensieri scaturiti dalle riflessioni sulla Convenzione.



 

Ultimo aggiornamento: Lun, 02/12/2019 - 11:08