ATTIVAZIONE IMMEDIATA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE

ORDINANZA DEL SINDACO N.101 del 18/08/2022

ATTIVAZIONE IMMEDIATA DEL CENTRO OPERATIVO COMUNALE DI PROTEZIONE CIVILE PER L'ASSUNZIONE DELLE DECISIONI ED IL COORDINAMENTO DELLE ATTIVITÀ NECESSARIE A FRONTEGGIARE I RISCHI PER LA POPOLAZIONE ED IL TERRITORIO COMUNALE RAPPRESENTATI DALL'EMERGENZA DELL' EVENTO METEO DEL 18 E 19 AGOSTO 2022

Il Sindaco

Premesso che il territorio comunale è stato colpito da un evento meteo di notevole intensità relativamente al rischio idrogeologico-idraulico e temporali forti sul territorio comunale che hanno interessato sia la viabilità pubblica sia le abitazioni, con varie segnalazioni di eventi dannosi ad aree e strutture sia pubbliche che private;

Considerato che si rende necessario attivare il sistema locale della protezione civile, già in stato di reperibilità a seguito dell’emissione di allerta meteo colore “giallo” del 15/08/2022, rinnovato per i giorni 18 e 19 agosto, al fine di verificare l'entità dei danni provocati dai fenomeni meteorologici suddetti, organizzare la fase operativa per il ripristino delle ordinarie condizioni di erogazione dei servizi essenziali ed eseguire gli interventi eventualmente necessari per prestare soccorso alla popolazione interessata dagli eventi verificatisi;

Richiamato il Piano intercomunale di Protezione Civile, adottato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 2 del 31/1/2019;

Preso atto che in data 11/12/2020 la Conferenza dei Sindaci, organo d'indirizzo politico della convenzione vigente, ha deciso di proseguire l'attuale esperienza di Gestione Associata per i servizi di Protezione Civile ed Antincendio Boschivo per ulteriori 4 (quattro) anni per il periodo 01/01/2021 - 31/12/2024;

Richiamata la deliberazione di Consiglio Comunale n. 64 del 30/12/2020 esecutiva ai sensi di legge, ad oggetto “Gestione in forma associata del servizio di protezione civile e del servizio antincendio boschivo - approvazione schema di convenzione tra i comuni di Bagno a Ripoli, Figline Incisa Valdarno e Rignano sull'Arno”;

Considerato il punto 4.3 del Piano del Centro Operativo Comunale (COC) quale struttura operativa a supporto del Sindaco per la direzione ed il coordinamento dei servizi di soccorso e di assistenza;

Ravvisata la necessità di attivazione del C.O.C. con la finalità di dare un metodo di lavoro al Comune per affrontare la particolare situazione di criticità secondo il modello organizzativo vigente e adattato alla situazione contingente ;

Valutata opportuna, in considerazione dell’evento, l’attivazione delle funzioni di seguito indicate, precisando che i titolari di tali funzioni potranno avvalersi della facoltà di delega da comunicare tempestivamente al Servizio Comunale di Protezione Civile che dovrà coordinare tutte le attività necessarie a gestire l’evento di cui trattasi;

  • pianificazione e coordinamento delle attività di Protezione Civile;
  • area tecnica;
  • polizia locale;
  • assistenza sociale, servizi essenziali e attività scolastica, assistenza alla popolazione;
  • comunicazione ed informazione;
  • amministrativa-contabile;
  • volontariato

Visti:

  • -il D.Lgs. 2 gennaio 2018 n. 1 “Codice della Protezione Civile”, con particolare riferimento all’art. 3, lett. c), che riconosce al Sindaco come autorità territoriale di Protezione Civile e l’art. 12, co. 5, con riferimento alle specifiche responsabilità in relazione alla adozione delle ordinanze contingibili e urgenti, allo svolgimento dell’attività di informazione alla popolazione e al coordinamento dell’attività di assistenza alla popolazione colpita;
  • -l’art. 54 del D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267, “T.U. sull’ordinamento degli enti locali”;

Ritenuto di prevedere che tutte le funzioni coinvolte restino disponibili per tutta la durata dell'emergenza, restando al Responsabile comunale di protezione civile il ruolo di coordinamento, con la garanzia della pronta reperibilità degli interessati in relazione agli interventi da eseguire in relazione all'evolversi della situazione;

ORDINA

1. l’attivazione temporanea immediata del C.O.C. - Centro Operativo Comunale – coordinato dal Servizio di Protezione Civile, dalle ore 12 del 15/08/2022 e fino alle ore 20 del 19/08/2022, e comunque fino a cessazione dell'allerta meteo, come da comunicazione intercorsa per le vie brevi con i responsabili in turno, per l'assunzione delle decisioni ed il coordinamento delle attività necessarie a fronteggiare i rischi per la popolazione ed il territorio comunale rappresentati dall'evento di rischio collegato all'allerta meteo;

2. di dare atto che il Centro Operativo Comunale è presieduto dal Sindaco, Giacomo Certosi;

3) di attivare le seguenti funzioni del Centro Operativo Comunale:

  • Tecnica e di Pianificazione – ref. Serena Semplici (Responsabile ad interim del Settore Gestione del Territorio e Servizi Tecnici)
  • Sanità, Assistenza sociale e veterinaria – personale incaricato della ASL;
  • Volontariato: associazioni coinvolte nell’emergenza;
  • Materiali e Mezzi – ref. Silvia Tempesti;
  • Censimento danni a persone o cose – ref. Serena Semplici;
  • Strutture operative comunali – ref. Serena Semplici;
  • Telecomunicazioni – ref. Stefano Terenzi;
  • Assistenza alla popolazione – ref. Barbara Barchielli;
  • Comunicazione: ref. Serena Semplici;
  • Polizia Municipale: Massimo Pratesi

e che la struttura è operativa, con effetto immediato, a supporto dell’Autorità Comunale di Protezione Civile.

4) di disporre la convocazione degli interessati via e-mail, data l'urgenza;

5) di disporre che il Centro Operativo Comunale cessi le proprie attività al termine dell'emergenza in atto;

6) di dichiarare la presente Ordinanza immediatamente eseguibile;

DISPONE

l’esecuzione degli interventi di somma urgenza che si rendano eventualmente necessari, avvalendosi delle eventuali deroghe disposte dalle Ordinanze sindacali e governative di protezione civile e secondo le indicazioni previste dall'art. 163 del Dlgs. 50/2016 e all'art. 191 c. 3 del Dlgs. 267/2000.

DISPONE inoltre

1. La pubblicazione del presente Provvedimento all’Albo Comunale e sul sito Istituzionale dell’Ente;

2. La trasmissione di copia dell’Ordinanza:

• ai referenti delle sopra citate funzioni,
• alla Prefettura di Firenze;
• alla Sala Operativa della Regione Toscana;
• alla Sala Operativa della Città Metropolitana di Firenze;
• al Comando Stazione Carabinieri di Rignano;
• al Centro Intercomunale di Protezione Civile Arno Sud-Est per il coordinamento del Volontariato locale;

Rignano Sull'Arno, 18/08/2022

 

Il Sindaco

Ultimo aggiornamento: Gio, 18/08/2022 - 16:42