Composizione e Funzionamento

Il Consiglio Comunale di Rignano sull'Arno

Il Consiglio Comunale è organo rappresentativo della comunità rignanese.
Eletto con suffragio diretto ed universale, nel corso della tornata elettorale amministrativa, ha carattere collegiale.

Il Consiglio è composto dal Sindaco e da 12 Consiglieri.
Risultati Elezione diretta del Sindaco e del Consiglio Comunale del'11 giugno 2017

La composizione attuale è la seguente:

Presidente del Consiglio: Anna Mangani
Vicepresidente del Consiglio: Silvia Meli

Consigliere Gruppo Ruolo
DANIELE LORENZINI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco Sindaco
ANNA MANGANI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco Presidente del Consiglio
ALESSIO PEZZATINI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco Capogruppo
DAVID BETTINI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco  
GIACOMO CERTOSI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco Assessore
FILIPPO GHIANDELLI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco  
SARA GIOVANNONI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco  
FRANCESCO MOCARELLI* Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco  
SONIA TINUTI Insieme per Rignano - Lorenzini Sindaco Assessore
EVA UCCELLA Partito Democratico Capogruppo
SILVIA MELI Partito Democratico  
ANDREA TATINI Partito Democratico  
SAMUELE STADERINI Laboratorio Politico - Rignano Sinistra Unita Capogruppo

 

NOTE: *Subentrato a Manuela Meli dal 27.09.2018


Curriculum Vitae dei Consiglieri

La durata del mandato amministrativo è di 5 anni.
L’appartenenza alla coalizione politica che ha espresso il Sindaco o a schieramenti avversi determina la formazione dei gruppi consiliari e la collocazione dei consiglieri in posizione di maggioranza o di minoranza consiliare (opposizione).

Il Consiglio Comunale è convocato e presieduto dal Presidente del Consiglio, eletto tra i consiglieri a maggioranza qualificata, che ne dirige i lavori e ne coordina l’attività.
Le sedute sono aperte al pubblico e si svolgono, di norma, presso la sala consiliare, situata all’ultimo piano del palazzo Comunale.

L’attività principale del Consiglio si svolge in seduta plenaria, convocata di norma a cadenza mensile. In questa sede vengono assunte le decisioni (deliberazioni).

L’attività istruttoria si avvale delle articolazioni dell’organo collegiale: in primo luogo delle Commissioni consiliari (ordinarie, speciali, d'inchiesta), che svolgono funzioni istruttorie, referenti e di controllo.

Le Commissioni sono costituite secondo criteri proporzionali, in modo da rispecchiare la composizione del Consiglio. Le loro sedute, convocate e dirette da un Presidente, salvo casi eccezionali si svolgono in forma pubblica.

I consiglieri costituiscono gruppi consiliari, designando al loro interno un capogruppo. In applicazione del principio del mandato non imperativo la costituzione dei gruppi e l’adesione agli stessi sono riservate alla libera scelta di ciascun consigliere e sono suscettibili di modifica nel corso del mandato.

La Conferenza dei capigruppo collabora con il Presidente del Consiglio nella programmazione e nell’organizzazione dei lavori consiliari.

 

Tag